close
Patologie del piede | PODOLOGO Dott.ssa Kassandra Nicolosi
Patologie del piede

Patologie del piede

Spread the love

Il dolore ai piedi e spesso un campanello di allarme che indica la presenza di una o più patologie del piede sono molteplici e spesso causano dolore con una forte influenza sullo svolgimento delle attività quotidiane di chi ne è afflitto. Talvolta il dolore in presenza di patologie del piede può rendere impossibile lo svolgimento delle attività quotidiane più semplici con effetti negativi, oltre che sull’umore del diretto interessato, anche delle persone che lo circondano. Il dolore ai piedi può rendere difficile il normale svolgimento delle attività a cui non si può fare a meno, come il lavoro, e porta nel tempo alla rinuncia di tutte le attività “secondarie” come gli hobby o la vita sociale con ripercussioni negative anche sullo stato di benessere psicologico. Chi soffre di dolore ai piedi cercherà ovviamente di ridurre al massimo il loro utilizzo e questo si traduce inevitabilmente in sedentarietà che ha una serie di effetti negativi ben noti, quali per esempio l’aumento del peso corporeo, che andrà ad aumentare il carico ai piedi e di conseguenza il dolore. Dunque, quello che ci sembra trascurabile dapprima, nel tempo può portare all’intaurarsi di un circolo vizioso che peggiorerà la situazione complessiva.

Sono molteplici patologie del piede che possono causare dolore, da quelle di interesse  dermatologico a quelle a carico delle componenti muscolo scheletriche ed eosteotendinee.

Le patologie del piede possono essere primarie o secondarie a patologie sistemiche ma tutte hanno in comune il senso di forte disagio che causano, che sia esso dovuto al dolore, al fastidio, al limitarci nello svolgere le nostre attività quotidiane o alla componente più trascurata ma non meno importante che è quella psicologica legata alla “vergogna” nel mostrare i propri piedi.

Tra tutte le problematiche che possono interessare i nostri piedi, quelle strettamente di interesse podologico riguardano le unghie deformi e/o incarnite, le dita deformi(tra cui l’alluce valgo), il piede doloroso e tutte quelle problematiche causate da alterazioni biomeccaniche  che portano alla conseguente distribuzione anomala dei carichi e alla formazione di aree di eccessivo carico, che possono causare gravi conseguenze quali ulcerazioni nei pazienti diabetici ma comunque un grande senso di disconforto dovuto alle conseguenti callosità.